10 marzo 2020

Niccolò Guicciardi: #tuttiuguali

Sono nato con una #emiplegia alla parte destra del mio corpo. Fin dalla nascita ho fatto fisioterapia, poi sono passato a praticare sport mirati come pattinaggio, atletica, nuoto ed infine #calcio. Ho sempre giocato con i normodotati, facendo tre allenamenti a settimana e la partita al sabato, e tuttora seguo questa routine. Da quando sono piccolo che non mi è mai pesata questa #disabilità ed infatti ho sempre giocato come tutti. Nel crescere però il calcio diventa sempre più selettivo e in qualche modo fisicamente io sono sicuramente più svantaggiato rispetto ai normodotati. Fortunatamente l’anno scorso ho avuto l’opportunità di giocare nella #Nazionale di Calcio a 7 per atleti con cerebrolesione e quest’esperienza mi ha aiutato molto a rendermi consapevole delle #capacità che ho e che prima non avevo il #coraggio di sfruttare. Sono orgoglioso di far parte di questa Nazionale.
Al giorno d’oggi è importantissimo fare sport. Io giocando con i normodotati ho avuto sempre la convinzione che siamo #tutti #uguali. Con il duro lavoro si riesce a fare tutto e, in mezzo a ogni difficoltà, si trova sempre una #opportunità.   

#fispesland #oltremodoltre #pluriability #football7aside #cpfootball #calcioa7 #ifcpf #emiplegia #capacitàecoraggio #opportunità #tuttiuguali #ilcalciomifavolare

Condividi:
alt

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi