24 gennaio 2023

L'Area Media e Comunicazione della Fispes si veste di nuovo

Copertina articolo

La FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) comunica di aver rinnovato la propria struttura dell’area media e comunicazione affidando l’incarico di nuovo responsabile della comunicazione e addetto stampa a Filippo Minichino, sostituendo nel ruolo Giuliana Grillo che, con dovizia e professionalità, è stata una delle artefici del successo mediatico riscosso dalla FISPES nei suoi primi 13 anni di vita.

Un lavoro che è stato capace di esaltare, in modo appropriato, i risultati delle nazionali, degli atleti e di tutta l’attività federale che ha portato ad una crescita esponenziale della Federazione, rendendola capace di attrarre l’attenzione di Media e Aziende, divenendo un importante faro nello scenario paralimpico italiano.

Filippo Minichino, nella nuova avventura professionale, sarà coadiuvato da Francesca Fantoni e dal Videomaker, fotografo e social media manager Junior “Jay” Ferreira.

L’Area Media e Comunicazione della Fispes si pone l’obiettivo di dare continuità a quanto fatto fino ad oggi, cercando di fornire dei contenuti sempre più aggiornati, con una strategia comunicativa dinamica e all’avanguardia, avvalendosi di strumenti come il sito web istituzionale www.fispes.it oltre alle varie piattaforme social facebook, instagram e youtube.

“Diamo il benvenuto e l’augurio di buon lavoro a Filippo Minichino e Francesca Fantoni che entrano a far parte della grande famiglia della Fispes – dichiara il Presidente Sandrino PorruCi aspetta un anno importante, soprattutto in proiezione di Parigi 2024.

A breve inizieranno i campionati delle varie discipline con appuntamenti nazionali ed internazionali ma anche tutte le attività di promozione rappresentate dalle suole FISPES e dall’Academy. In tutto ciò la comunicazione avrà un peso non indifferente per il proseguo della crescita dell’intero movimento”.

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina