25 maggio 2020

La scomparsa dell'ex maratoneta paralimpico Carlo Durante, il cordoglio del Presidente Sandrino Porru

Copertina articolo

Un amico, un compagno di vita, Carlo ci ha lasciato, penso proprio come voleva lui: ancora una sfida, giorno per giorno. Se n’è andato pedalando in tandem, dimostrando per l’ennesima volta che nulla è impossibile e che “insieme” possiamo davvero scalare le montagne, entrare nelle menti delle persone e cambiarle culturalmente.
Lui su questo era un maestro infaticabile. Ha dedicato la sua vita non solo allo sport, ma anche a predicare l’importanza della “diversità”, focalizzando l’attenzione sul quanto possiamo godere della sua ricchezza e raccoglierne i frutti a favore di tutti. Il Paralimpismo, in una sola parola, è stato capace di avviare questa rivoluzione sociale e culturale e Carlo ne è stato pienamente artefice.
Non scorderò mai i giorni passati insieme in quella fantastica Paralimpiade a Barcellona ed ancor di più all’indimenticabile esperienza della maratona di Boston del 1993 dove insieme, prima e dopo la dolce fatica dei 42,195 km, ci siamo divertiti da matti. Un caro amico che rimane indelebile nel cuore per la sua lealtà, il suo sorriso e la capacità di farsi sentire sempre al tuo fianco.
Ciao amico mio, ci hai dimostrato anche nel momento più sublime della vita come si può e si deve andare “oltremodoltre”. Son sicuro che anche da lassù non farai mancare il tuo supporto.

Sandrino Porru


Carlo Durante, ex atleta non vedente, è deceduto per un malore improvviso domenica scorsa mentre pedalava in tandem con un amico. Nella sua lunga carriera sportiva vanta più di 70 maratone, con l'oro conquistato alla Paralimpiade di Barcellona del 1992, un argento ai Giochi di Atlanta nel 1996 e un bronzo a Sydney 2000. Ha vinto numerose medaglie internazionali a livello mondiale ed europeo oltre a molteplici titoli italiani su diverse distanze. Per il suo grande impegno nel movimento paralimpico, nel 2015 è stato insignito con il Collare d'oro al merito sportivo. 

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina