27 ottobre 2020

Gabriele Fella: #ilprofumodellavita

Copertina articolo

Sono un giovanissimo ragazzo, si fa per dire, di 43 anni e risiedo a Castiglione del Lago, un paese in provincia di Perugia. A 30 anni ho scoperto di essere malato di #paraplegia #spastica, #malattia #neurodegenerativa rara. Da lì in poi la mia vita è drasticamente  cambiata e anche per combattere la depressione, mi sono dedicato allo #sport. Ho iniziato facendo le mezze maratone in sella alla mia classica carrozza, percorrendo le strade di alcune bellissime città come Roma, Firenze, Bologna, Terni. Poi grazie all'amicizia con Diego Gastaldi e Ivan Messina mi sono dedicato alla #carrozzina #paralimpica, ma le gambe mi facevano male, tanto male e sono stato costretto ad abbandonare quasi subito. In occasione dei Societari a Narni nel 2017 ho conosciuto Giuseppe Campoccio che mi disse di entrare a far parte della #famiglia dei #lanciatori. E così fu. Dopo poco mi incontrai con la responsabile FISPES dei lanci Nadia Checchini che mi fece vedere come era quel mondo che fino a quel giorno per me era ignoto. Passati 4/5 mesi da lì, feci subito la mia prima gara ad Ancona in occasione dei Campionati Invernali e ottenni subito ottimi e inaspettati successi. E allora perché non continuare a farlo con ancora più impegno? Così è stato. Devo tanto all'Atletica paralimpica e alla FISPES perché mi hanno fatto tornare a sentire il #profumo #della #vita e perché sto avendo veramente tantissime soddisfazioni. Ho un sogno da realizzare e da dedicare a mio padre che è sempre presente ai miei allenamenti, alle trasferte in macchina e in altre tantissime occasioni. Questo #sogno ha il colore #azzurro. So che è e sarà difficile, ma finché avrò forza e motivazione ci proverò e riproverò. 

#oltremodoltre #fispesland #paraathletics  #worldparaathletics #paraathlete #pluriability #paraplegiaspastica #lanciodeldisco #gettodelpeso #lanciodelgiavellotto #ilprofumodellavita

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina