02 luglio 2022

EPYG 2022, altre sei medaglie per la Para atletica azzurra. L’Italia Under 20 chiude a quota 12

Copertina articolo

Si arricchisce il bottino dell’Atletica paralimpica azzurra agli Europei giovanili di Pajulahti.
La seconda e ultima giornata di gare regala all’Italia altre sei medaglie (due ori, due argenti e due bronzi) che, sommate alle sei di ieri, permettono alla Nazionale juniores di raggiungere quota 12 e migliorare il risultato degli 8 metalli vinti nel 2019.
Il nome di spicco è sempre quello di Giorgia Fascetta che raddoppia l’oro ottenuto nei 100 di ieri con quello dei 400 di oggi (1:11.27) nelle categorie accorpate T12-13 tra le Under 17. Accanto a lei, ruolo d’onore anche per l’atleta siciliano T20 Salvatore Bianca, primo con un salto da 5,65 nel lungo maschile Under 20 che accorpava quattro diverse categorie. Nella stessa gara, Fabio Bottazzini conquista il bronzo atterrando a 5,52 dopo l’argento guadagnato sempre ieri nei 100.

La lanciatrice F37 U17 Sonia D'Addabbo concede invece il tris perché, dopo il peso F37, riesce a colorare d’argento anche le prestazioni nel lancio del giavellotto (12,32) e del disco (17,48). Anche Diego Levato sale un’altra volta sul terzo gradino del podio Under 20 correndo i 400 T13 in 1:02.75.
Margherita Paciolla e Alice Maule si piazzano rispettivamente al quarto e al quinto posto nel lungo T11-12 con misure di 4,10 e 3,24 rispettivamente.

Medagliere Italia agli EPYG 2022 

ORO (4)
Giorgia Fascetta
, 100 e 400 T13 U17
Francesco Imperio, 100 T64
Salvatore Bianca, lungo T20 U17

ARGENTO (5)
Sonia D'Addabbo, getto del peso, lancio del giavellotto, lancio del disco F37 U17
Fabio Bottazzini, 100 T64 U20
Riccardo Di Mario, getto del peso F20 U20 

BRONZO (3)
Fabio Bottazzini, lungo T64 U20
Diego Levato, 100 e 400 T13 U20

Foto Junior Jay Ferreira/CIP

Sintesi classificazioni funzionali
http://www.fispes.it/atletica/classificazioni-funzionali/

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina