05 febbraio 2020

Cattolica Assicurazioni sponsor della Nazionale Italiana Calcio Amputati per il secondo anno consecutivo

Anche per l’anno 2020 Cattolica Assicurazioni ha riconfermato l’impegno di sponsorizzazione della Nazionale Italiana Calcio Amputati.
Cattolica Assicurazioni accompagnerà tutta l’attività di calendario dell’Italia, dai cinque raduni tecnici distribuiti nell’anno agli appuntamenti agonistici internazionali.
La Nazionale azzurra ha in programma due tornei internazionali, uno a Genova e l’altro a Fano, e la partecipazione agli Europei di Cracovia del 13-20 settembre.
L’accordo di sponsorizzazione rientra negli obiettivi federali di promuovere e garantire il diritto di partecipazione alla pratica sportiva degli atleti con disabilità fisica, visiva e intellettivo relazionale.

Il Presidente FISPES Sandrino Porru sottolinea “l’importanza di un rapporto che si sta consolidando nel tempo e che permette di sostenere la crescita del Calcio amputati in Italia, una disciplina che continua a registrare notevole interesse. In un anno sono raddoppiati i praticanti e il lavoro fatto fin qui ci rende orgogliosi. Ringrazio vivamente Cattolica Assicurazioni per aver continuato a credere in questa progettualità di enorme beneficio per il mondo della disabilità”.
sabilità”.

Francesco Minelli, Direttore Marketing di Cattolica Assicurazioni, commenta: “Lo sport insegna a mettersi in gioco e a superare gli ostacoli. Ed è per questo che Cattolica sostiene il calcio amputati, un esempio perfetto dei valori più alti del mondo sportivo. La costante ricerca del migliorarsi, del saper andare oltre i propri limiti e del non abbattersi di fronte alle difficoltà sono stimoli che accomunano i ragazzi della Nazionale al nostro Gruppo, da sempre attento alla persona e alle sue esigenze”.

Condividi:
alt

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi