17 giugno 2022

Atletica paralimpica: record italiano per Petrillo nei 200 e Tonetto nel peso. Sabatini batte Caironi a Grosseto

Copertina articolo

Valentina Petrillo prosegue centesimo su centesimo la sua corsa per abbassare i record italiani nella velocità T13. La portacolori dell’Omero Bergamo si esprime al meglio sui 200 metri di Sasso Marconi e fissa il nuovo primato tricolore a 25.94, erodendo altri 3 centesimi di secondo al suo precedente di Parma di qualche settimana fa.

A Celle Ligure invece grande soddisfazione per Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure). Nel peso F64 il lanciatore amputato riesce a ritoccare la migliore prestazione assoluta a 12,91. Sono ben 17 i centimetri guadagnati rispetto al 2019, una misura significativa per l’atleta che ha nel disco la sua specialità eletta.

Al Meeting internazionale della Città di Grosseto, Ambra Sabatini si riprende la vittoria nei 100 T63 in 14.28 sostenuta dal pubblico di casa. L’atleta maremmana, alla sua prima gara da paralimpica nell’impianto Zecchini dove si è sempre allenata anche prima dell’incidente, batte l’amica e rivale delle Fiamme Gialle Martina Caironi, neoprimatista mondiale di specialità con 14.02, seconda in 14.42.
La campionessa paralimpica toscana si cimenta poi nei 200 che chiude in 30.19, a poca distanza dal primato mondiale siglato al Grand Prix di Jesolo (29.87).
Nell’emozionante e continuo duello tra le due star della velocità, su quattro gare la sfida è in pareggio con due vittorie a testa.

 

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina