13 giugno 2024

Atletica Paralimpica, primato stagionale per Bottazzini sui 100 al Grand Prix di Parigi

Copertina articolo

Giornata all’insegna della velocità per l’Italia al Grand Prix di Parigi, ultima tappa del circuito mondiale di World Para Athletics.
Allo stadio Charléty torna a correre i 100 T64 sotto i 12” Fabio Bottazzini, che continua la propria crescita nella ripresa dopo lo stop forzato a causa di un infortunio. Il velocista tricolore, argento iridato sulla stessa pista la scorsa estate nella doppia distanza, conferma il buon feeling con lo stadio parigino e fa segnare il proprio primato stagionale in 11.95, che dà fiducia in vista dei 200 in programma domani. Soddisfatto della sua prestazione il giovane portacolori dell’Italia: “È stata davvero una bella gara, anche se purtroppo la partenza resta il mio punto debole su cui lavorare in vista di eventi futuri. Ho pensato solo a me stesso, la mia corsia, senza farmi influenzare da nessuno e di questo sono contento, anche se si può ancora migliorare tanto. È stato stupendo tornare in questo stadio e vedere tanti ragazzini giovani qui per conoscere il nostro mondo. Adesso testa ai 200 dove punto a fare un buon risultato, anche se l’emozione sarà forte per i ricordi che questa pista fa riemergere.”

Impegnato sui 100 metri anche Alessandro Ossola, l’atleta T63 che taglia il traguardo in 12.81: “Sto bene, nonostante abbiamo dovuto sistemare la protesi all’ultimo. Sto lavorando per abbassare il tempo anche se oggi è stata dura perché non ho trovato le condizioni perfette per fare un buon risultato, ma sono comunque sodisfatto della gara. Correre al fianco di grandi atleti come De Jong è davvero importante per crescere. Nelle prossime settimane continuerò a lavorare, cercando di limare ulteriormente e con la certezza di poter fare ancora meglio.”

Italia in gara sui 100 anche al femminile, con la primatista nazionale T64 Giuliana Chiara Filippi che ferma il cronometro sul tempo di 13.74: “Pensavo di poter fare meglio, speravo in un record personale perché mi sentivo in forma. Adesso parlerò con i miei tecnici per capire cosa non ha funzionato. Il blocco di partenza mi ha dato problemi perché si alzava da terra e anche sul lanciato non mi sentivo molto reattiva, ma adesso mi concentro sul lungo di domani, voglio rifarmi dallo scorso anno che non era andato tanto bene. A proposito dello scorso anno, tornare in questo stadio è stato fantastico, sono riaffiorate grandi emozioni, sono tornati alla mente tanti ricordi e spero domani di costruirne di nuovi altrettanto belli”

Appuntamento a domani con la campionessa del mondo 2023 Martina Caironi all’esordio stagionale outdoor nel salto in lungo; al suo fianco di nuovo in gara Giuliana Chiara Filippi. Nei 400 sarà al via Riccardo Bagaini in cerca di riscatto dopo la squalifica dello scorso anno, mentre i 200 rivedranno in pista l’argento iridato dell’estate passata Fabio Bottazzini.

Tutte le gare sono trasmesse in diretta streaming sul sito dell'evento

Risultati

Gli Azzurri in gara domani 14 giugno

11.40

200 M

T 64

BOTTAZZINI

15.30

LUNGO

T 64

FILIPPI

15.30

LUNGO

T 63

CAIRONI

16.38

400 M

T 47

BAGAINI

 

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina