24 maggio 2024

Atletica Paralimpica, Mondiali Kobe: quarto posto per Arjola Dedaj nel salto in lungo

Copertina articolo

Termina al quarto posto la gara di salto in lungo T11 di Arjola Dedaj al Campionato Mondiale di Para atletica di Kobe, in Giappone. L’Azzurra fa segnare la propria misura migliore a 4,48 al secondo turno di salti, registrando così il proprio primato stagionale che la posiziona a 34 cm dal podio iridato.
Con il record dei campionati di 5,18 è l’uzbeka Asila Mirzayorova a vincere l’oro ripetendo il successo di Parigi 2023. Alle sue spalle la brasiliana Lorena Silva Spoladore, argento a 4,95, e la cinese Zhou Guohua che con 4,82 conquista la medaglia di bronzo come nell’estate passata.

Si conclude con questo quarto posto l’esperienza giapponese della campionessa Azzurra, non pienamente soddisfatta della propria prova ma consapevole di arrivare a Kobe dopo una frattura che l’ha tenuta lontana dalla pedana per diverso tempo: “Le misure parlano un po’ da sole, non è stato un grande risultato in termini di prestazione. Sapevo di fare più o meno queste misure essendomi allenata poco vista la frattura alla mano che mi ha tenuta ferma due mesi e consapevole quindi che la pausa avrebbe inevitabilmente pesato sulla preparazione tecnica. Adesso testa bassa, si lavora senza trovare scuse. Ci tengo a migliorare, sono la prima a voler dare il massimo per arrivare quanto più in alto possibile. Ai campionati italiani a fine giugno proverò a fare un ulteriore step in avanti in vista delle Paralimpiadi di Parigi. Non mi arrendo e cercherò di migliorare sempre. Ringrazio chi ci segue dall’Italia, noi ce la mettiamo sempre tutta e speriamo di avervi emozionati. Un saluto anche a chi avrebbe voluto partecipare al Mondiale e non ha potuto farlo. So che vestire la maglia Azzurra è una responsabilità importante e io ho cercato di onorarla al meglio.”

Appuntamento a domani per l'ultima giornata di gare al Kobe Universiade Stadium, con il portabandiera Davide Morana impegnato nei 400 T62 e i velocisti Francesco Loragno e Simone Manigrasso alla ricerca di una prestazione importante nella finale dei 200 T64.

Ogni giorno la manifestazione sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Paralympics e sulla Pagina Facebook della Federazione Internazionale dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00 locali (CET+7)

 

Foto Augusto Bizzi/Fispes
https://www.dropbox.com/scl/fo/501rkxrmv5dzmtzypua0x/AP2fvYyyXOsMzaNxcsBbG1w?rlkey=2cyk52l2ru9ufnefsbd7lavlh&st=8e6auztg&dl=0
Autorizzazione utilizzo immagini esclusivamente per uso editoriale e previa citazione dei crediti

La delegazione Azzurra
https://fispes.it/news/atletica-paralimpica-diramate-le-convocazioni-i-campionati-del-mondo-di-kobe

Gli italiani in gara il 25 maggio

Orario locale

Orario italiano

Atleta

Gara

18:07

11:07

Davide Morana

400 T62 final

19:15

12:15

Francesco Loragno

200 T64 final

19:15

12:15

Simone Manigrasso

200 T64 final

 

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina