24 maggio 2024

Atletica paralimpica, Mondiali Kobe: Loragno e Manigrasso in finale nei 200 T64

Copertina articolo

Altri due Azzurri in finale al Campionato iridato di Para atletica di Kobe, in Giappone.
I due velocisti Francesco Loragno e Simone Manigrasso hanno conquistato un posto fra i migliori otto al mondo nei 200 T64 facendo segnare rispettivamente il secondo e il terzo crono di ingresso in finale.

Il primo tra i due italiani a scendere in posta è Loragno, che dopo gli ottimi segnali messi in mostra nei 100 si ripete anche sulla doppia distanza e con il personal best di 23.03 taglia il traguardo davanti a tutti conquistando di diritto l’accesso all’atto conclusivo della prova. In una batteria orfana del velocissimo costaricano Sherman Guity, l’Azzurro è protagonista fin dalla partenza e fa la voce grossa davanti al peruviano Jesus Castillo e al neozelandese e bronzo iridato in carica Mitchell Joint, entrambi qualificati alle sue spalle.

“A livello di gambe non mi sentivo molto fluido, quindi questa gara è servita per tornare a far girare le gambe. Domani puntiamo a scendere sotto i 23 secondi, perché anche se quello di oggi è il mio personale so di poter fare ancora meglio e nella finale voglio portare a termine anche questo compito.”

A completare il capolavoro tricolore ci pensa Manigrasso che, nella seconda batteria, abbassa di oltre un secondo il proprio miglior tempo stagionale e chiude in 23.35 alle spalle del solo brasiliano Wallison Andre Forte, in finale col miglior crono in 22.78.

“Era un po’ che non gareggiavo per diversi problemi quindi dovevo scoprire la mia condizione. Sono contento, l’ultima gara fatta a Jesolo era andata molto male mentre qui posso essere soddisfatto perché sono vicino al mio miglior tempo. L’obiettivo era la finale e domani ce la metterò tutta. Sono davvero felice di essere qui.”

Appuntamento a sabato 25 maggio per la finale, dove l’Italia si presenterà ai blocchi di partenza carica di aspettative con i due velocisti Azzurri che cercheranno di raccogliere il testimone di Maxcel Amo Manu e Fabio Bottazzini, rispettivamente oro con record continentale e argento nel corso della passata edizione a Parigi 2023.

La delegazione tricolore torna in gara nella giornata odierna con Arjola Dedaj, impegnata nella finale del salto in lungo T11 al femminile alle 17:12 locali, 10:12 nel Bel Paese. 

Ogni giorno la manifestazione sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Paralympics e sulla Pagina Facebook della Federazione Internazionale dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00 locali (CET+7)

 

Foto Augusto Bizzi/Fispes
https://www.dropbox.com/scl/fo/501rkxrmv5dzmtzypua0x/AP2fvYyyXOsMzaNxcsBbG1w?rlkey=2cyk52l2ru9ufnefsbd7lavlh&st=8e6auztg&dl=0
Autorizzazione utilizzo immagini esclusivamente per uso editoriale e previa citazione dei crediti

La delegazione Azzurra
https://fispes.it/news/atletica-paralimpica-diramate-le-convocazioni-i-campionati-del-mondo-di-kobe

Gli italiani in gara il 24 maggio

Orario locale

Orario italiano

Atleta

Gara

17:12

10:12

Arjola Dedaj

Lungo T11 - finale

 

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina