05 maggio 2023

Atletica paralimpica: il Grand Prix internazionale torna a Jesolo con l’Italian Open 2023. Caironi, Legnante e Dieng i big azzurri

Copertina articolo

Per il terzo anno consecutivo, la città di Jesolo farà da teatro agli Italian Open, il meeting internazionale di Para atletica del circuito World Para Athletics Grand Prix organizzato dalla FISPES.

Dopo il successo delle ultime edizioni, da venerdì 12 a domenica 14 maggio 2023 lo Stadio Armando Picchi sarà al centro dell’attenzione mondiale con la partecipazione alle gare di 560 atleti, di cui 462 stranieri e 98 italiani, tutti a caccia della qualificazione alla rassegna iridata di Parigi del prossimo luglio.

Jesolo è la quinta tappa di un tour dal seguito internazionale che, dopo le gare a Tunisi (Tunisia), Dubai (Emirati Arabi), Marrakech (Marocco) e Monterrey (Messico), si muoverà verso la tappa finale di Nottwil (Svizzera), cogliendo l’occasione per celebrare il decimo anniversario del WPA Grand Prix.

C’è grande trepidazione per il ritorno in pista delle azzurre del podio tutto tricolore nei 100 T63 alle Paralimpiadi di Tokyo. La sprinter Ambra Sabatini (Fiamme Gialle), oro ai Giochi giapponesi, sarà in pista solo nei 200 metri, mentre la compagna di club Martina Caironi, seconda due anni fa nel paese del Sol Levante, correrà i 100 per poi puntare sul salto in lungo, specialità in cui detiene il record mondiale di 5,46 stabilito nel 2022 al Grand Prix di Parigi. Anche il bronzo paralimpico Monica Contrafatto (Sempione 82) sarà presente ai blocchi di partenza nei 100 T63, per rimettersi alla prova dopo l’uscita indoor di Ancona lo scorso febbraio.

Grande attesa anche per il bronzo europeo T11 e campionessa mondiale 2017 Arjola Dedaj (Non Vedenti Milano), reduce da una stagione convincente nel lungo. Tra le T37 figura anche l’azzurra di Tokyo Francesca Cipelli (Veneto Special Sport).

In chiave maschile ritroveremo in pista nel mezzofondo Ndiaga Dieng (GS Paralimpico Difesa), bronzo a Tokyo e agli Europei del 2021 nei 1500 T20, nonché primatista mondiale degli 800. Alessandro Ossola (Fiamme Azzurre), rinfrancato dal primato indoor nei 60 di Ancona (8.18), troverà tosti avversari nei 100 T63 così come avverrà per Maxcel Amo Manu (Fiamme Azzurre), l’italiano paralimpico più veloce di sempre, in  quella che potrebbe essere già un’anteprima mondiale dei 100 e 200 T64. Il velocista biamputato Davide Bartolo Morana (Sempione 82) si metterà invece alla prova dei 100 e 200 T62.

Nello sprint cercheranno risultati di grande spessore il recordman azzurro T47 Riccardo Bagaini (Sempione 82) e la T13 Valentina Petrillo (Omero Bergamo).

Per la corsa in carrozzina, riflettori puntati sul primatista assoluto Nicholas Zani (Sempione 82) nella categoria T33.

Grandi attese anche per le nuove leve della UniCredit FISPES Academy. Saranno infatti presenti le due stelle degli Europei paralimpici giovanili di Pajulahti 2022 Giorgia Fascetta (Freemoving) e Francesco Imperio (Nemo Cosenza), oro rispettivamente nei 100 T13 e T64, il T11 Riccardo Dalla Mana (Riviera del Brenta), il T13 Diego Levato (Freemoving), i T64 Fabio Bottazzini (Polha Varese) e Giuliana Filippi (Atletica Rotaliana) che gareggerà nei 100, 200 e nel salto in lungo.

Nel salto in lungo T44-64, a sfidare il pluricampione paralimpico tedesco Markus Rehm, saranno presenti il bronzo continentale Marco Cicchetti (Fiamme Azzurre), l’argento di Atene 2004 Roberto La Barbera (Pegaso), al rientro dopo un lungo periodo di infortunio, Irbin Vicco (Polha Varese) e, tra i T20, Salvatore Bianca (Anthropos Civitanova).

Nei lanci, la nazionale azzurra potrà vantare la presenza sulle pedane del peso e del disco della pluridecorata mondiale e paralimpica F11 Assunta Legnante (Anthropos Civitanova), alla prima prova del 2023. Tra gli uomini il disco F64 vedrà all’opera Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure), già protagonista ai Mondiali di Dubai 2019 con l’ottava piazza, mentre l’atleta in carrozzina Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa) si cimenterà in tutte le specialità dei lanci F33, con il bronzo europeo F35 Nicky Russo (Atletica Virtus Lucca) che gareggerà nel peso.

Giovedì 11 maggio 2023 presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Jesolo avrà luogo la conferenza stampa di presentazione degli Italian Open 2023, alla presenza del Presidente Fispes Sandrino Porru, il Sindaco della Città di Jesolo Christofer De Zotti, l’Assessore allo Sport Martina Borin, il Presidente del CIP Veneto Ruggero Vilnai, Giulia Omodeo Zorini Corporate Communications di Bayer Italia main sponsor della manifestazione, Mario Poletti tecnico della Nazionale Italiana di Atletica Paralimpica e le atlete azzurre Francesca Cipelli e Giuliana Chiara Filippi.

Le gare saranno trasmesse in diretta streaming sul canale Facebook di FISPES e di World Para Athletics.

http://www.fidalservizi.it/risultati/2023/Jesolo_WPA2023/Index.htm

Gli Italian Open sono resi possibili grazie al sostegno istituzionale di World Para Athletics, del Comitato Italiano Paralimpico, al patrocinio della Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia e del Comune di Jesolo.

Official sponsor: UniCredit Spa, Bayer Spa e Stellantis con Autonomy

Sponsor tecnico: Luanvi

Altri partner: Pmg Italia, Human Tecar, Jesolo Just Smile, Aeroporto di Venezia, Inail, Superabile Inail, Università degli Studi di Bergamo, Decathlon, Associazione Jesolana Albergatori

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina