24 giugno 2024

Atletica paralimpica, a Brescia gli Assoluti sabato 29 e domenica 30 giugno

Copertina articolo

Sabato 29 e domenica 30 giugno 2024 il Campo Sportivo Sanpolino Gabre Gabric di Brescia farà da cornice ai Campionati Italiani Assoluti di Para atletica, in una due giorni di gare che vedrà impegnati in pista e pedana 165 atleti e 18 guide provenienti da 45 società sportive.

Quest’anno la manifestazione oltre ad assegnare i prestigiosi titoli di campioni nazionali rappresenterà l’ultima occasione per il conseguimento di prestazioni utili alla definizione della delegazione Azzurra per le Paralimpiadi di Parigi 2024.

Lo stadio di Brescia promette dunque grande spettacolo, con tanti big in gara ma anche molti atleti emergenti che nel corso della stagione hanno dimostrato di essere in grande crescita.

Il bicampione del mondo 2023 e primatista europeo Maxcel Amo Manu (Fiamme Azzurre) torna in pista su 100 e 200 T64, le due distanze che lo hanno consacrato fra i grandi della Para atletica internazionale la scorsa estate e in cui ha già dimostrato di essere in grande forma nelle prime uscite dell’anno. Al suo fianco in entrambe le gare il compagno di podio iridato sui 200 Fabio Bottazzini (Paralimpico Difesa), in grande crescita nella ripresa da un intervento che lo ha tenuto lontano dalla pista per diverso tempo e galvanizzato dai primati stagionali stabiliti appena due settimane fa.
In gara su 100 e 200 T64 anche i portacolori dell’Italia allo scorso mondiale di Kobe Francesco Loragno (Elite Academy Bari) e Simone Manigrasso (Fiamme Gialle), che in terra giapponese hanno ben figurato lasciando presagire un prosieguo di stagione di altissimo livello.
Fra i T63 sarà invece Alessandro Ossola (Fiamme Azzurre) a correre le due distanze, reduce da nuovi primati italiani stabiliti su entrambe e con cui ha migliorato i propri riferimenti precedenti.
Di nuovo in pista il campione del mondo e primatista iridato dei 100 T72 Carlo Calcagni (Paralimpico Difesa), che a Brescia correrà anche 200 e 400, alla ricerca di grandi riscontri cronometrici con il frame runner. Nella stessa disciplina per la categoria T71 il giovanissimo Davide Fiore (Lyceum Roma XIII) gareggerà invece sui 100, in cui detiene il nuovo record continentale e ha fatto segnare la miglior prestazione mondiale di sempre. Impegnati nei 100 metri anche il finalista iridato del 2023 Marco Cicchetti (T44 – Paralimpico Difesa), in gara anche nel salto in lungo, e i portacolori Azzurri a Kobe Emanuele Di Marino (T44 – Paralimpico Difesa) e Niccolò Pirosu (T13 – Fiamme Azzurre). Il portabandiera dell’Italia al mondiale giapponese Davide Morana sarà invece al via di 100, 200 e 400 per la categoria T62.
Tre settimane dopo aver stabilito un nuovo sontuoso primato italiano torna in pista Riccardo Bagaini (Paralimpico Difesa) sui suoi 400 T47, aggiungendo al proprio programma anche la gara sui 200 metri.
Di nuovo in gara anche gli Azzurri che hanno ben figurato al WPA Grand Prix di Nottwil Saliou Diane (Omero Bergamo) sui 100 T12, Makhoudia Mbengue (Omero Bergamo) su 200 e 400 per la stessa categoria e il pluriprimatista italiano T33 Nicholas Zani (Sempione 82) impegnato su 100, 200 e 400 metri. Ni 1500 T20 torna invece a gareggiare il bronzo paralimpico in carica Ndiaga Dieng (Paralimpico Difersa).

La pista al femminile riproporrà la sfida tra le grandissime della velocità italiana e mondiale Martina Caironi (Fiamme Gialle) e Monica Contrafatto (Sempione 82) nei 100 T63 per iniziare a fare la voce grossa in vista dei Giochi Paralimpici di settembre.
Non sarà invece al via della gara regina l’altra delle Charlie’s Angels azzurre Ambra Sabatini (Fiamme Gialle), impegnata nei 200 T63 di cui è primatista mondiale.
Tra le corsie su entrambe le distanze le due atlete T64 Giuliana Chiara Filippi (Paralimpico Difesa), reduce da una serie invidiabile di record italiani, e Alina Alexandra Simion che in apertura di stagione ha fatto segnare il proprio primato personale.
La plurimedagliata iridata di Parigi 2023 Valentina Petrillo (Omero Bergamo) correrà 100, 200 e 400 T12 a fianco della giovane Giorgia Fascetta (Omero Bergamo), al via nei 100 e 400 e dimostratasi in costante crescita nel corso della stagione.
Impegnata nei 100 e nel salto in lungo T11 Arjola Dedaj (Non Vedenti Milano), quarta classificata sulla pedana iridata giapponese e in grande condizione sui 100 metri, nonostante un infortunio che ne ha compromesso la prima parte di stagione. Pronta a superarsi su 100 e lungo anche Alessia Friscia (Polisportiva Agatocle Sciacca Terme), autrice del primato italiano sui 100 metri al Grand Prix di Nottwil a inizio giugno.

Attesa per il ritorno in pedana dei big Azzurri, con Oney Tapia (Fiamme Azzurre) che si presenta nel disco F11 da neocampione del mondo e galvanizzato dai propri risultati in costante miglioramento nel getto del peso. Il lancio del disco vedrà in gara anche l’altro Azzurro membro dell’ultima delegazione iridata Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure) fra i T64. Si propone nuovamente come protagonista in tutte e tre le discipline per la categoria F33 il pluridecorato Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa), attualmente secondo nella classifica mondiale stagionale nel giavellotto. Anche il giovane Emanuele Pangher (Aspet) sarà in pedana in tutte e tre le discipline tra gli F13, dove quest’anno ha già riscritto due primati italiani e ha sensibilmente avvicinato quello nel disco che già gli appartiene.

Grande attenzione per Assunta Legnante (Anthropos), pronta a rafforzare ulteriormente la propria leadership mondiale nel getto del peso F11, che già la vede al primo posto del ranking stagionale con quasi quattro metri di vantaggio sulle avversarie. La capitana Azzurra sarà in gara come di consueto anche nel lancio del disco in cui il parterre mondiale è molto agguerrito.
Impegnata nel peso anche Oxana Corso (F35 - Fiamme Gialle), che ha fatto segnare il minimo per i Giochi parigini avvicinandosi sensibilmente alla barriera dei 7 metri.

La conferenza stampa di presentazione dei Campionati Italiani Assoluti è in programma venerdì 28 giugno alle ore 12 presso la Sala dei Giudici del Comune di Brescia, sito in Piazza Loggia.

Tutte le competizioni saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione

Tutte le informazioni relative alla manifestazione, gli iscritti e i risultati sono reperibili alla pagina dell'evento

I Campionati Paralimpici Assoluti di Atletica leggera sono organizzati in collaborazione con l’ASD Rosa Running Team – società storica e punto di riferimento del movimento bresciano dell’atletica e del running – e sono resi possibili grazie al sostegno istituzionale del Comitato Italiano Paralimpico, il patrocinio della Regione Lombardia, della Città di Brescia e al supporto del Gruppo Mobilità Brescia e all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Gli Official Sponsor: BBraun, Stellantis con Autonomy e UniCredit
Sponsor tecnico: Luanvi
Partner: Pmg Italia, Humantecar, Inail, Superabile Inail

I main sponsor per l'evento organizzato da Rosa Running Team con il patrocinio del Comune di Brescia e della regione Lombardia sono Ori Martin, Mazza, Fly Flot, Tecnocolor, Capuzzi, Menoni Metalli, Ri.Me, Falco e Tiemme (Gruppo Gnutti Cirillo) con gli sponsor tecnici dell'evento Fonte Tavina, Sportland, Mico, QCinque, Essse Accademia, Forever, Conad, Centrale del Latte, Contadi Castaldi, Brescia Mobilità, Volontari per Brescia, Unione Ciechi Brescia e Associazione Un cuore per Franci

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina