L'insuperabile è imperfetto è una raccolta di storie degli atleti paralimpici che praticano Atletica leggera, Rugby in carrozzina, Calcio a 7 e Calcio amputati, tutte discipline di competenza della Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali.

L'idea nasce come spin-off della rubrica #linsuperabileèimperfetto che dal 2017 arricchisce le bacheche dei social media federali: Facebook e Instagram. Il compito di selezionare e curare la narrazione dei racconti scritti in prima persona dagli atleti FISPES è stato affidato alla penna superlativa del giornalista e scrittore Franco Esposito con la prefazione dell'autorevole giornalista sportiva de La Repubblica Emanuela Audisio.

L'insuperabile è imperfetto perché è l'imperfezione, intesa in senso fisico e sul piano mentale, a contraddistinguere la vita di ciascuno di noi ed è la diversità a renderci unici, ineguagliabili, imbattibili, sempre. A prescindere dalla propria condizione, ognuno possiede qualità che, consapevoli o inconsapevoli, danno valore all'esistenza. Un atleta paralimpico compie gesti tecnici sportivi che sembrano inarrivabili e non imitabili, ma in realtà questi non sono altro che il frutto di una grande volontà e determinazione mirate all'obiettivo. Tutti possiedono tali capacità, si tratta solo di tirarle fuori e le testimonianze di vita degli atleti FISPES e dei genitori dei nostri piccoli atleti della Scuola itinerante si trasformano in esempi e modelli di ispirazione per la collettività.

Grazie al contributo di UniCredit che ha permesso la realizzazione di questo libro, FISPES si pone l'obiettivo non solo di far conoscere le proprie attività, ma anche di diffondere una cultura sportiva paralimpica promuovendo i valori di integrazione ed inclusione per persone con disabilità.

Il libro, edito da Absolutely Free Libri, è disponibile in libreria ed in versione e-book.

13 Luglio

Presentazione del libro L'Insuperabile è imperfetto - Grosseto

Grosseto | Piazza della Repubblica
Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina