Atletica


Approfondimenti

Il Vademecum, approvato dal Consiglio Federale, costituisce la raccolta di tutte le Norme, procedure, informazioni, tabelle e modulistica, che regolano lo svolgimento delle Manifestazioni agonistiche Federali di Atletica Leggera durante l’Anno Sportivo in corso.
Per quanto non in esso contenuto o nei dispositivi tecnici dei singoli Eventi, si farà riferimento al vigente Regolamento Internazionale di World Para Athletics.

Elenco degli Atleti del Club Azzurro

Nominativo

Gruppo

Società Sportiva

Contrafatto Monica

1981

ELITE

Atl. Stud. Andrea Milardi

Cipelli Francesca

1997

ELITE

ASD Veneto Special Sport

Oxana Corso

1995

ELITE

GS Fiamme Gialle

Assunta Legnante    

1978

ELITE

ASD Anthropos MC

Giuseppe Campoccio

1966

ELITE

GS Paralimpico Difesa

Luca Campeotto

1988

ELITE

ASD Pegaso

Marco Cicchetti

1999

ELITE

G.S. Fiamme Azzurre

Raffaele Di Maggio

2001

ELITE

ASD Anthropos MC

Diego Gastaldi

1984

ELITE

Sport No Limits FI

Emanuele Di Marino

1989

ELITE

G.S. Fiamme Azzurre

Roberto La Barbera

1967

ELITE

ASD Pegaso Asti

Simone Manigrasso

1990

ELITE

G.S. Fiamme Gialle

Marco Pentagoni

1999

ELITE

ASHD Novara

Oney Tapia

1976

ELITE

G.S. Fiamme Azzurre

Lorenzo Tonetto

1974

ELITE

SS Trionfo Ligure

Dieng Ndiaga

1999

TOP

ASD Anthropos MC

Marianna Agostini

2002

TOP

Fiamme Oro Padova

Carlotta Bertoli

2000

TOP

ASD Veneto Special

Antonella Inga

1995

TOP

Pol. Freemoving

Margherita Paciolla

2003

TOP

GS Omero BG

Alina Simion

1987

TOP

Polha Varese

Annalisa Minetti

1976

TOP

G.S. Fiamme Azzurre

Antonio Acciarino

1976

TOP

ASD Athletic Terni

Riccardo Bagaini

2000

TOP

GSH Sempione 82

Irbin Augusto Vicco

1993

TOP

Polha Varese

Simone Giovarruscio

1996

TOP

ASD Athletic Terni

Ruud Tsilulu Koutiki

1989

TOP

ASD Anthropos MC

Lorenzo Marcantognini

2002

TOP

GSH Sempione 82

Alessandro Di Lello

1977

TOP

G.S. Fiamme Azzurre

Alessandro Ossola

1987

TOP

GSH Sempione 82

Stanislav Ricci

1983

TOP

ASD Francesco Francia

Farah Hadafo Adawe

1997

TOP

ASHD Novara

Christian Lella

2002

PROMO

ASD Sole e Luna SS

Chiara Masia

2001

PROMO

ASD Sole e Luna SS

Flavio Menardi

2000

PROMO

Pol. Caprioli San Vito

Alice Maule

2004

PROMO

GSH Alpini Vicenza

Niccolo' Pirosu

2000

ELITE

G.S. Fiamme Azzurre

Mattia Cardia

2000

ELITE

G.S. Fiamme Azzurre

Bianca Marini

2000

ELITE

ASD Anthropos MC

Mario Alberto Bertolaso

2000

ELITE

Fiamme Oro Padova

Riccardo Cotilli

1997

TOP

GSH Sempione 82

Nicky Russo

1974

TOP

Atletica Virtus Lucca

Alessio Talocci

2000

TOP

ASD Anthropos MC

Classificazione di Atleti con disabilità intellettiva-relazionale
In via preliminare, all’atto del primo tesseramento, l’atleta dovrà allegare alla domanda un certificato medico che attesti:
1) che l’atleta è portatore di disabilità intellettiva relazionale con specifica del grado (lieve – medio – grave);
2) che la disabilità intellettiva relazionale è insorta prima del 18° anno di età;
3) la diagnosi della patologia che ha eventualmente determinato lo stato di disabilità intellettiva relazionale;
4) Inoltre, bisogna versare la relativa tassa di € 20,00 che la Federazione provvederà ad accreditare sul conto dei servizi online di tesseramento, tramite carta di credito.

 
Classificazione di Atleti non vedenti-ipovedenti
Per la classificazione di Atleti non vedenti – ipovedenti sono necessari i seguenti documenti:
1) Certificato di visita Oculistica rilasciato da Struttura Pubblica o Privata, in cui siano ben evidenziati:
la diagnosi della patologia visiva dell’atleta;
la misura dell’acuità visiva espressa in 60mi;
la misura del campo visivo espresso in gradi;
la documentazione sopra elencata deve essere di data non anteriore a un anno
2) Copia leggibile del certificato della Commissione di Invalidità Civile di prima Istanza; (qualora l’Atleta ne sia già in possesso per altri motivi);
3) Inoltre, bisogna versare la relativa tassa di € 20,00 che la Federazione provvederà ad accreditare sul conto dei servizi online di tesseramento, tramite carta di credito.
La documentazione va inviata a segreteria@fispes.it

Tutte le performance convalidabili come primati nazionali devono essere recepite dalla Segreteria Federale, attraverso il “Verbale di Omologazione di Primato Italiano” – Allegato 2 , entro 48 ore dal conseguimento accompagnato dal “Verbale di Gara – Mod. 20 GGG FIDAL” redatto a cura dei Giudici di Gara presenti alla manifestazione.

L’invio della documentazione attestante un record nazionale spetta alla Società Sportiva per la quale è tesserato l’Atleta che ha conseguito la prestazione omologabile.

World Para Athletics definisce le Classificazioni Funzionali in base alla disciplina di riferimento:
Prefisso “T” per le gare su pista (corse o corse in carrozzina) e le gare di salto;
Prefisso “F” per le competizioni di lancio;
Prefisso “P” per le competizioni delle prove multiple (Pentathlon)


I profili funzionali nell’Atletica Leggera sono i seguenti:


11 Cieco
12 Ipovedente con possibilità di atleta-guida
13 Ipovedente senza possibilità di atleta-guida
20 Disabilità intellettiva relazionale
31 Cerebrolesione grave (in carrozzina)
32 Cerebrolesione medio-grave (in carrozzina)
33 Cerebrolesione media (in carrozzina)
34 Cerebrolesione moderata (in carrozzina)
35 Cerebrolesione grave (deambulanti)
36 Cerebrolesione medio-grave (deambulanti)
37 Cerebrolesione media, emiplegia (deambulanti)
38 Cerebrolesione moderata (deambulanti)
40 Bassa statura (130cm maschi; 125cm femmine)
41 Bassa statura (145cm maschi; 137cm femmine)
42 Compromissione monolaterale o bilaterali arti inferiori sopra il ginocchio (senza protesi)
43 Compromissione bilaterale arti inferiori sotto il ginocchio (senza protesi)
44 compromissione monolaterale arti inferiori sotto il ginocchio (senza protesi)
45 Amputazione bilaterale arti superiori
46 Amputazione monolaterale arto superiore (sopra il gomito)
47 Amputazione monolaterale arto superiore (sotto il gomito)
51 Corse Tetraplegia grave
52 Corse Tetraplegia moderata
53 Corse Paraplegia grave
54 Corse Paraplegia moderata, amputazione/i arto inferiore
51 Lanci Tetraplegia grave
52 Lanci Tetraplegia media
53 Lanci Tetraplegia moderata
54 Lanci Paraplegia grave
55 Lanci Paraplegia media
56 Lanci Paraplegia moderata, amputazioni bilaterali transfemorali
57 Lanci Lesione midollare minima, amputazione/i transtibiali
61 Amputazione bilaterale transfemorale (con protesi)
62 Amputazione bilaterale transtibiale (con protesi)
63 Amputazione monolaterale transfemorale (con protesi)
64 Amputazione monolaterale transtibiale (con protesi)


NOTA BENE
Le indicazioni sopra riportate sono orientative poiché all’interno di ogni categoria possono essere presenti tipologie di disabilità a diversa eziologia, ma con profilo funzionale che ne permette il confronto sportivo.

Albo d’Oro

2019

Maschile

Assoluta: Athletic Terni

Promozionale: Athletic Terni

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2018

Maschile

Assoluta: Athletic Terni

Promozionale: Athletic Terni

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2017

Maschile

Assoluta: Athletic Terni

Promozionale: GSH Sempione 82

Femminile 

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2016

Maschile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2015

Maschile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2014

Maschile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa


2013

Maschile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa

Femminile

Assoluta: Handy Sport Ragusa

Promozionale: Handy Sport Ragusa

Albo d’Oro

2019

Maschile

Assoluta: (1) Omero Runners Bergamo, (2) GSH Sempione 82, (3) Handy Sport Ragusa.

Promozionale: (1) Omero Runners Bergamo, (2) GSH Sempione 82, (3) Handy Sport Ragusa.

Femminile

Assoluta: (1) Omero Bergamo, (2) Veneto Special Sport, (3) Handy Sport Ragusa.

Promozionale: (1) Omero Bergamo, (2) Veneto Special Sport, (3) Handy Sport Ragusa.


2018

Maschile

Assoluta: (1) Omero Bergamo, (2) ASD Sa.Spo. Cagliari, (3) GSH Sempione 82.

Promozionale: (1) GSH Sempione 82, (2) ASD Sa.Spo. Cagliari, (3) Omero Bergamo.

Femminile

Assoluta: (1) Veneto Special Sport, (2) Handy Sport Ragusa, (3) Omero Bergamo.

Promozionale: (1) Veneto Special Sport, (2) Handy Sport Ragusa, (3) Gela Sport.


2017

Maschile

Assoluta: (1) ASD Sa.Spo. Cagliari, (2) GSH Sempione 82, (3) Omero Runners Bergamo.

Promozionale: (1) ASD Sa.Spo. Cagliari, (2) GSH Sempione 82, (3) Omero Runners Bergamo.

Femminile

Assoluta: (1) Handy Sport Ragusa, (2) Veneto Special Sport, (3) Gela Sport.

Promozionale: (1) Handy Sport Ragusa, (2) Veneto Special Sport, (3) Gela Sport.


2016

Maschile

Assoluta: (1) GSH Sempione 82, (2) Omero Runners Bergamo, (3) ASD Sa.Spo. Cagliari.

Promozionale: (1) GSH Sempione 82, (2) ASD Sa.Spo. Cagliari, (3) Omero Runners Bergamo.

Femminile

Assoluta: (1) Handy Sport Ragusa, (2) Gela Sport, (3) GSH Sempione 82.

Promozionale: (1) Handy Sport Ragusa, (2) Gela Sport, (3) GSH Sempione 82.


In aggiornamento....

Prossimi eventi

Atletica

05 Agosto

IV TAC Regionale FIDAL Liguria

Genova | Stadio Villa Gentile

Atletica

11 Settembre

Campionati Italiani Paralimpici Assoluti 2020

Jesolo - Stadio Armando Picchi

Atletica

03 Ottobre

CDS 2020 - Finale Nazionale

Storia dell’Atletica leggera paralimpica

L’Atletica leggera è stata una delle prime discipline ad essere inserita nel programma agonistico paralimpico; le eccezionali prestazioni di Oscar Pistorius, Alan Oliveira, Markus Rehm e della nostra Assunta Legnante non sono che la punta d’iceberg di un movimento in grande fermento, accomunato dalla grande passione verso quella disciplina che non a torto viene definita la regina degli sport.

Offrendo un’ampia gamma di competizioni ed il più grande numero di eventi competitivi (circa 170 gare alle Paralimpiadi e più di 200 ai Campionati Mondiali), è in grado di attrarre il grande pubblico. 

L’Atletica paralimpica si compone di gare di corsa su pista e su strada, insieme ai concorsi (salti e lanci) e prove multiple (pentathlon). 

Questo sport può essere praticato da atleti con disabilità fisica, sensoriale ed intellettiva. In relazione alla tipologia di disabilità e alla classificazione attribuita a seguita di valutazione clinica e funzionale, l’atleta può gareggiare in piedi (con o senza ausili protesici) o in carrozzina; in caso di minorazione visiva è possibile gareggiare affiancati da atleti-guida.

Fonte: Atletica leggera paralimpica, Guida Tecnica FISPES 1° livello. Autore: Mario Poletti

Le prime gare di Atletica paralimpica risalgono al 1952 con le corse in carrozzina organizzate ai Giochi di Stoke Mandeville (Gran Bretagna) per i veterani della Seconda Guerra Mondiale. E’ uno degli otto sport inclusi alle prime Paralimpiadi che che hanno avuto luogo a Roma nel 1960.

Logo FISPES Oltremodoltre

Essere oltremodoltre significa sfidare se stessi per superare i propri limiti ed aiutare gli altri a superare i propri pregiudizi

torna ad inizio pagina