Logo Fispes

Versione stampabile

Il "Wheelchair Rugby" o Rugby in carrozzina è una disciplina che ebbe origine in Canada, a Winnipeg, alla fine degli anni settanta ad opera di un gruppo di atleti tetraplegici alla ricerca di un'alternativa alla pallacanestro in carrozzina.
La prima apparizione fuori dal Canada vi fu nel 1979 durante una manifestazione alla Southwest State University in Minnesota, nello stesso anno venne organizzato il primo Campionato Nazionale Canadese. Dopo soli due anni negli Stati Uniti si costituì la prima squadra e venne disputato il 1° Torneo Internazionale a squadre che riuniva i team degli Stati Uniti e del Canada.
Successivamente, nel 1989 a Toronto, si tenne il primo Torneo Internazionale con squadre provenienti da Canada, Stati Uniti e Gran Bretagna, Evento che diede un grande impulso per lo sviluppo di questo sport.
Nel 1993 questa disciplina è stata riconosciuta ufficialmente a livello internazionale ed è stata istituita la Federazione Internazionale di Rugby in Carrozzina (IWRF).
Nel 1994 il Wheelchair Rugby è stato ufficialmente riconosciuto dal Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) come sport paralimpico e l'anno successivo si sono svolti i primi Campionati Mondiali di WR a Notwill, Svizzera, con otto squadre in gara.
Nel 1996 il WR è stato incluso come sport dimostrativo ai Giochi Paralimpici di Atlanta raggiungendo nel 2000, ai Giochi Paralimpici di Sydney, la qualifica di sport premiato con medaglie.