Logo Fispes

Sfuma la prima possibilitÓ di qualificazione per Rio 2016

Versione stampabile
immagine sinistra

Nella terza giornata di Coppa del Mondo di Tiro a segno paralimpico di Osijek, l’azzurro Massimo Croci si ferma ad un soffio dalla finale della gara di carabina a metri 10 posizione a terra (R3), restando fuori solo per un decimo di punto. Se la prima vera chance di qualificazione per le Paralimpiadi di Rio del 2016 è sfumata, il tiratore dell’Atletico H cercherà di trovare la giusta concentrazione per rimettersi in gioco nella specialità a 50 metri.

Dalle eliminatorie nella pistola libera (P4) emerge invece la prova più che convincente di Nadia Fario che realizza un ottimo 533 e supera facilmente il turno insieme al compagno di maglia Ivano Borgato. La fase di qualificazione prevista per martedì 14 luglio non includerà Giovanni Bertani che, però, potrà tentare ancora il riscatto nella specialità maschile P1.

In pedana oggi vedremo anche Diego Gnesini e Pamela Novaglio nellacarabina R9, competizione non paralimpica ma presente nelle rassegne iridate e continentali.

Risultati
http://results.sius.com/Events.aspx?Championship=2015IPCSHOOTINGWORLDCUP20150706OsijekCroatia

Programma gare
http://ipc2015wc.osijek1784.hr/dokumenti/FinalSchedule2015IPCSHWorldCupCRO.pdf


2015-07-13


Ultime notizie in Tiro a segno