Logo Fispes

Pusinich chiude le gare di pistola ai Mondiali di Suhl

Versione stampabile
immagine sinistra

Marco Pusinich è stato l’ultimo atleta italiano della pistola a chiudere l’esperienza mondiale di Tiro a Segno Paralimpico di Suhl nella specialità mista P4 a metri 50.

Il forte vento incostante che caratterizza il poligono tedesco ha influenzato la prestazione del tiratore azzurro che con 498 punti si è dovuto accontentare del 34imo posto in classifica.  

La Turchia vince con Cevat Karagol la prima medaglia d’oro di questi Campionati, mentre il russo Valeriy Ponomarenko e il coreano Juhee Lee hanno occupato rispettivamente il secondo e terzo gradino del podio.

L’ultima apparizione ai Mondiali per l’Italia sarà affidata a Jacopo Cappelli che, domani, si cimenterà nella carabina maschile R7 a metri 50, che viene considerata la specialità più completa nel Tiro a Segno paralimpico in quanto prevede di tirare 120 colpi suddivisi in 40 colpi nella posizione in ginocchio, 40 a terra e 40 in piedi.

Sito ufficiale dei Mondiali di Suhl 2014

Live scoring/Risultati


2014-07-25


Ultime notizie in Tiro a segno