Logo Fispes

Grande interesse per il tiro a segno al Paralympic Open Day

Versione stampabile
immagine sinistra

Nel corso del Paralympic Open Day di Roma, dedicato alla promozione dell'attività sportiva del personale disabile della Difesa, quattordici militari aspiranti Atleti si sono cimentati in alcune discipline paralimpiche tra cui il tiro a segno.

Sabato 29 marzo presso il Poligono di Tiro di Roma Umberto 1°, il Responsabile Tecnico Nazionale Giuseppe Ugherani e alcuni tiratori della Squadra Nazionale hanno presentato ai militari disabili tutte le specialità praticabili con pistola e carabina a metri 10.

Nella sua breve introduzione Ugherani ha evidenziato come la disciplina del tiro sia in grado di accogliere la maggior parte delle forme di disabilità fisica, e quanto caratteristiche peculiari quali longevità e concentrazione possano offrire ottime opportunità per un avviamento agonistico di alto livello.

Nelle prove pratiche, i militari hanno dimostrato di saper maneggiare con grande esperienza e sicurezza le armi sportive, riuscendo dopo pochi tiri iniziali a colpire facilmente il centro.

I Tecnici FISPES, che hanno assistito e consigliato gli Atleti in pedana, hanno già preso contatti con alcuni di loro per coinvolgerli in future iniziative della FISPES per il tiro a segno paralimpico.


2014-04-02


Ultime notizie in Tiro a segno