Logo Fispes

Presentata ITA vs IRL alla conferenza stampa del 6 Nazioni

Versione stampabile
immagine sinistra

Durante la conferenza stampa di presentazione del Torneo 6 Nazioni di Rugby al Salone d'Onore del CONI è stata annunciata la partita Italia-Irlanda di Wheelchair Rugby che si svolgerà sabato febbraio a Roma, anticipando di qualche ora il corrispettivo match ITA-IRL in programma allo Stadio Olimpico.

L’Italia del Rugby in carrozzina affronterà la formazione irlandese alle 10:00 presso l’Arena Altero Felici della Stella Azzurra Basket (Via Flaminia 867)in un test match promosso dal Comitato Italiano Paralimpico, dalla FISPES e dall’ASD Ares, società sportiva della squadra romana dei Romanes Wheelchair Rugby.

Si tratta della prima volta che la rappresentativa nazionale gioca una partita ufficiale a Roma. Con quest’appuntamento gli Azzurri, 16imi nel ranking mondiale IWRF (Federazione internazionale di Wheelchair Rugby) e all’11° posto in Europa, iniziano la loro preparazione tecnica in vista dei Campionati Europei - Divisione B che li vedrà impegnati a Praga in Repubblica Ceca dall’11 al 19 aprile prossimi.

In conferenza, a rappresentare la Nazionale paralimpica, c’era Stefano Asaro, giocatore siciliano in forza ai Romanes: “È un segnale importante essere qui con la nostra disciplina, che sta iniziando ad emergere pur essendo così giovane. Spero che vedere gli sport tradizionali insieme agli sport praticati da disabili sia sempre meno un evento straordinario e sempre più la normalità. Sarà un grande onore ed orgoglio giocare la partita con la Nazionale qui a Roma e, anche se impegnativo, sarà bellissimo. L’ultimo anno con il rugby è stato per me fonte di grande motivazione, ti fa provare emozioni forti, qualcosa che la vita quotidiana spesso ti fa dimenticare. Il mio invito è venite a vederci e lo voglio estendere a tutti i ragazzi che possono praticare questo sport, e a tutti gli altri che potranno conoscerlo e capire che il mondo della disabilità non è brutto, spaventoso e triste, ma ricco di soddisfazioni e dignità”.

Il Presidente della FISPES Sandrino Porru plaude all’iniziativa: “La partita Italia – Irlanda rappresenta un’altra indelebile tappa del Wheelchair Rugby italiano, un evento che integra e accompagna la fantastica atmosfera del 6 Nazioni. L’impegno agonistico delle due Nazionali, normodotati e disabili, nella stessa giornata amplificherà ancora di più il messaggio culturale che vuole e rende paritetici i due scenari sportivi. Questa manifestazione permetterà di dare grande visibilità alla nostra disciplina paralimpica e a sostenere il percorso promozionale che la FISPES ed il Comitato Italiano Paralimpico hanno avviato per offrire maggiori opportunità di pratica sportiva a favore delle persone con disabilità.  Sarà una nuova occasione per far conoscere questo entusiasmante sport soprattutto a coloro che possono essere coinvolti direttamente, le persone con tetraplegia. Un ringraziamento particolare va alla società Ares per il prezioso contributo nel portare il Rugby internazionale a Roma”.


A fine conferenza, il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha regalato ad Asaro e a Rufo Iannelli dell’ASD Ares le maglie ufficiali che verranno indossate dagli Azzurri in tutti gli incontri del 6 Nazioni.  


2015-01-27


Ultime notizie in Rugby in Carrozzina