Logo Fispes

Cresce il movimento della Boccia in Lombardia

Versione stampabile
immagine sinistra

In Lombardia la pratica della Boccia paralimpica è in crescita grazie all’attività sostenuta nel territorio da parte di due società sportive, la Polha Varese e la Polisportiva SuperHabily, quest'ultima impegnata sia nella città di Milano che nel comune di Magenta.

Se la Boccia si è affermata a livello internazionale già da metà degli anni ’80, in Italia sta prendendo piede soprattutto negli ultimi mesi. La FISPES, in collaborazione con le società attive sul territorio nazionale, ha tra i suoi obiettivi la diffusione di questa disciplina paralimpica che è specificatamente rivolta ad atleti in carrozzina con disabilità fisiche gravi (cerebrolesioni marcate, amputazioni a più arti, malattie degenerative ad uno stadio avanzato e tetraplegie).

Sotto la guida dell’allenatore societario Giovanni Magro, la Pohla Varese ha già raccolto l’adesione di ben sei atleti. Per la Polisportiva SuperHabily presso la palestra U26 dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca opera come responsabile tecnico Mauro Perrone, che ha ottenuto il patentino nel corso organizzato dalla FISPES a Padova lo scorso anno. La seconda squadra seguita da Matteo Zanetti si allena a Magenta da meno di un mese ed è formata da giocatori giovanissimi di tutte le categorie.

Tra gli altri progetti in cantiere, la Polisportiva SuperHabily sta cercando di organizzare il primo torneo italiano di boccia paralimpica (sede e luogo da confermare) per il weekend del 9-10 maggio. Oltre alle tre compagini lombarde, hanno dichiarato il loro interesse a partecipare anche le squadre di Torino, Trieste, Padova e Cagliari.

Per informazioni

Polha Varese - Presidente: Daniela Colonna-Preti, email: dacopi@alice.it

Polisportiva SuperHabily, sito web: bocciaparamilano.altervista.org - Resp.Tecnico: Mauro Perrone, email: mauroperrone@hotmail.it, cell: 340 3791637


2016-03-23


Ultime notizie in Boccia