Logo Fispes

Il talento della velocitÓ Ruud Koutiki per Grosseto 2016

Versione stampabile
immagine sinistra

“Le storie di A World of Athletics”, campagna promozionale in avvicinamento ai Campionati  Europei paralimpici di Atletica di Grosseto del prossimo giugno,raccontano questa settimana la vita di Ruud Koutiki.

Talento vero dello sprint, Koutiki, che ha sofferto di un problema neurologico alla nascita, arriva in Italia con la famiglia per scappare dalla guerra civile del Congo Brazaville, suo paese di origine. Inizia a calcare le piste di Atletica all’età di 19 anni dove viene tesserato dalla società Anthropos di Civitanova per la FISDIR (Federazione Italiana Disabilità Intellettiva e Relazionale).

L’incontro fortunato con il suo attuale coach Mauro Ficerai gli permetterà di mettersi in evidenza già nel 2011 con la vittoria dei 100 metri ai Global Games INAS. Nel 2013 colleziona altre preziose medaglie (oro indoor continentale ad Istanbul nei 200, argento nei 100 e bronzo nel lungo nella rassegna iridata INAS di Praga) ed esordisce nella Nazionale FISPES di Atletica paralimpica ai Mondiali di Lione classificandosi decimo nel lungo T20.

L’anno dopo, agli Europei di Swansea si laurea campione europeo dei 400 T20, vincendo la prima storica medaglia dell’Italia in ambito IPC per la disabilità intellettivo-relazionale. A Doha si piazza al settimo posto nella finale mondiale della stessa specialità.

I video sono realizzati in collaborazione con Ability Channel, web media partner degli Europei.

La storia di Ruud Koutiki
http://www.abilitychannel.tv/special-video/la-freccia-di-brazeville-ruud-koutiki/


Sito ufficiale di Grosseto 2016
www.grosseto2016.it


2016-04-14
immagine centrale


Ultime notizie in Atletica