Logo Fispes

Tra sei mesi gli Europei paralimpici di Atletica a Grosseto

Versione stampabile
immagine sinistra

Mancano esattamente sei mesi all’apertura ufficiale dei Campionati Europei Paralimpici di Atletica leggera che vedranno Grosseto e l’Italia protagoniste di un evento di portata storica per il movimento paralimpico nazionale ed internazionale.

Dal 10 al 16 giugno del 2016 allo Stadio Carlo Zecchini sono attesi 700 atleti provenienti da 40 paesi del vecchio continente. Per ognuno di loro la posta in palio non sarà solo la conquista dei 193 titoli europei messi a disposizione nelle diverse specialità di corsa, salti e lanci, ma anche del biglietto di andata per Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro di settembre. 

Grosseto sarà infatti l’ultima opportunità disponibile per ottenere i minimi di qualificazione alla rassegna paralimpica e fornirà indicazioni certe sulla composizione delle squadre che saranno chiamate a rappresentare le proprie nazioni in Brasile.

Il Comitato Organizzatore, composto dalla Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (FISPES), dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL), dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla società locale dell’Atletica Grosseto Banca della Maremma con il fondamentale supporto del Comune di Grosseto, è già al lavoro in perfetta sintonia con il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC Athletics) per organizzare una manifestazione che metterà la grande Atletica paralimpica al centro dell’interesse di spettatori e media di tutta Europa.

Il Presidente della FISPES Sandrino Porru si dice pronto alla sfida: “Sarà un orgoglio per l’Italia ospitare per la prima volta nella storia un evento paralimpico di così ampia portata. Stiamo lavorando duramente per offrire le condizioni migliori agli atleti perché possano esprimere le loro abilità in pista ed in pedana. I Campionati, vera anticipazione di quello che succederà alle Paralimpiadi di Rio, saranno un’importante occasione per contagiare il paese in termini sportivi e soprattutto culturali di quella che è la nostra mission paralimpica”.

Ryan Montgomery, Direttore degli Sport Estivi di IPC, dichiara: “Grosseto è una città già conosciuta dalla maggior parte degli atleti del circuito in quanto ha ospitato fin dal 2013 una tappa dell’IPC Athletics Grand Prix. Negli ultimi anni, molti record mondiali sono stati battuti proprio allo Stadio Zecchini. Sono sicuro che gli Europei saranno un banco di prova cruciale per gli atleti che vogliono qualificarsi per Rio e lanciare un segnale ai loro avversari”.

All’ultima edizione della rassegna continentale che si è svolta due anni fa a Swansea, in Gran Bretagna, l’Italia aveva vinto 11 medaglie (4 ori, 5 argenti, 2 bronzi).


2015-12-10
immagine centrale


Ultime notizie in Atletica