Logo Fispes

Caironi, Di Marino e La Barbera alla Grand Final di Londra

Versione stampabile
immagine sinistra

Dopo nove appuntamenti in giro per il mondo si chiude ufficialmente a Londra il circuito di IPC Athletics Grand Prix che in Italia aveva fatto tappa a Grosseto con gli Italian Open Championships lo scorso giugno.

La finale, prevista per domenica 26 luglio in occasione dei Sainsbury’s Anniversary Games, richiamerà allo Stadio Olimpico della capitale inglese tutti i migliori atleti paralimpici che si sono distinti nella stagione e metterà in scena le più entusiasmanti sfide che hanno arricchito il programma del Grand Prix di quest’anno.

Tra i nomi selezionati da IPC Athletics figurano tre italiani che per l’occasione vestiranno la maglia azzurra. Si tratta della pluricampionessa paralimpica T42 Martina Caironi che torna a Londra dopo il trionfo alle Paralimpiadi del 2012 e tre record mondiali nei 100, 200 e nel salto in lungo, tutti straordinariamente realizzati nel 2015. È proprio in pedana che l’atleta delle Fiamme Gialle darà spettacolo insieme alla tedesca Vanessa Low, sua diretta avversaria e primatista iridata ex-aequo a 4,60 metri.

Nel lungo maschile con categorie accorpate comparirà invece il portacolori del GSH Pegaso e argento paralimpico di Atene Roberto La Barbera (T44), invitato a gareggiare contro i colossi della specialità come il tedesco Markus Rehm (T44) e il danese Daniel Jorgensen (T42). 

In pista nei 100 metri T44 è stato chiamato Emanuele Di Marino (H2 Dynamic Handysports Lombardia). Lo sprinter salernitano punterà ad abbattere il record italiano distante a 17 centesimi di secondo dopo aver ulteriormente migliorato il suo personale a 11.95 al meeting di Savona di dieci giorni fa.


2015-07-21
immagine centrale


Ultime notizie in Atletica