Logo Fispes

Al Meeting di Parigi battuti tre record italiani

Versione stampabile
immagine sinistra

Buone nuove dai Campionati Open di Francia che si sono svolti a Parigi Charléty dal 9 al 10 giugno. Al meeting transalpino gli atleti italiani sono riusciti a ben figurare portando a casa tre nuovi primati nazionali e altre prestazioni di rilievo.

Nella categoria F44 Giacomo Poli (Atletico H) ha lanciato il suo giavellotto a 44,22, riuscendo nell’impresa di migliorare di 1,12 metri il suo precedente record tricolore stabilito solo dieci giorni fa al Grand Prix di Nottwil.

In pista, Luca Campeotto (Atletica 2000) ha siglato due migliori prestazioni assolute T43 sui 400m (63.37) e sui 200m (28.55). Per la stessa categoria in campo femminile Federica Maspero (Omero Runners Bergamo) ha realizzato il suo nuovo personale sui 200m fermando il cronometro a 30.96. 

I suoi compagni di team, Alessia Donizetti (T44) e Augusto Ravasio (T13)hanno fissato i tempi sui 100m a 15.96 e 12.37 rispettivamente.

Per le corse in carrozzina T54, Giandomenico Sartor (Aspea Padova) ha concluso i 100m in 15.67, i 200m in 28.36 e i 400m in 53.65, mentre Ivan Messina (Il Faro) è stato costretto al ritiro dalle gare T53 per problemi di tendinite.

Nei concorsi, Tapia Oney (Omero Runners Bergamo) ha ottenuto le misure di 11,65 metri nel peso e 34,48 nel disco, categoria F11.  


2015-06-11


Ultime notizie in Atletica