Logo Fispes

Londra, Manigrasso e Di Marino in finale nei 200, De Vidi sesto nei 100

Versione stampabile
immagine sinistra

Ai Mondiali paralimpici di Atletica di Londra buone nuove per l’Italia nel corso dell’ottava giornata di gare. Simone Manigrasso ed Emanuele Di Marino vanno ad occupare dignitosamente il loro posto in finale dopo aver superato la qualificazione dei 200 T44.

Manigrasso corre in 23.76 e firma il nuovo record italiano di specialità, togliendo ulteriori 6 centesimi di secondo al suo precedente primato. Si qualifica in terza posizione in un turno che ha fatto registrare la squalifica per invasione di corsia dell’olandese Ronald Hertog. L’argento nei 400 racconta così la gara: “Ero partito bene, ma ho inciampato tre volte e ho dovuto recuperare alla fine dove sono riuscito a riprendere l’assetto. So che posso fare di meglio anche se ancora non sono al livello dei più forti”.

Di Marino, anche lui sul podio dei 400 con il bronzo, si esprime invece in 24.53, un crono sufficiente per entrare tra i finalisti: “Ho centrato il mio obiettivo. Sono venuto a Londra soprattutto per i 400 e la staffetta. Questo risultato è un grandissimo orgoglio per me visto che sono stato l’unico a correre senza protesi. Domani si va al massimo”. I due Azzurri scenderanno in pista per difendere il tricolore alle 20:30.

Nella corsa in carrozzina c’è da registrare la sesta posizione nei 100 T51 per il plurimedagliato paralimpico Alvise De Vidi. Dopo il quinto posto nel giro di pista, l’atleta veneto taglia il traguardo in 24.17 nella sua gara meno favorita: “Non è un tempo eccezionale ma ho gareggiato secondo le mie possibilità. Non sono rammaricato come per i 400 perché qui sapevo che il podio era lontano. Mi penalizza la partenza dove non riesco a dare la spinta ma è un problema che conosciamo da anni. Volevo ringraziare mia madre per quello che ha fatto quest’anno e dedicare un pensiero a Margherita”.

L’oro è del belga Peter Genyn (21.10), l’argento va al collo del finlandese Toni Piispanen (21.54), mentre è l’algerino Mohamed Berrahal a vincere la medaglia di bronzo (22.08).

Il programma delle gare di domani offrirà, oltre ai 200, anche la finale del disco a categorie accorpate F33/34 di Giuseppe Campoccio (ore 11:05) e quella di Andrea Lanfri impegnato nei 100 T43 (ore 22:40).

Foto al seguente link (Credits: Mauro Ficerai)
https://photos.app.goo.gl/l8nPeHFj3yAZdc2u2

Programmazione RAI
Domani, sabato 22 luglio, differita alle 12:30 e diretta TV alle 20:30.
Tutte le gare del Mondiale sono seguite in diretta streaming su www.raisport.rai.it

Start List/Risultati Live
https://www.paralympic.org/london-2017/schedule/info-live-results/lo2017/eng/zz/engzz_athletics-daily-competition-schedule.htm

Sintesi Categorie Funzionali
http://www.fispes.it/showquestion.php?faq=1&fldAuto=137


Programma orario gare Azzurri aggiornato al 21 luglio


Data

Orario Italia

Orario
Londra

Gara

Categoria

Eventuali accorpamenti

Turno

Atleti

Sabato
22 luglio

11:05

10:05

Lancio del disco

F34

F33/34

Finale

Campoccio

 

20:30

19:30

200

T44

T44

Finale

Manigrasso
Di Marino

 

22:40

21:40

200

T43

T43

Finale

Lanfri

Domenica 23 luglio

19:00

18:00

Salto in lungo

T42

T42

Finale

Caironi

 

20:04

19:04

Getto del peso

F11

F11/F12

Finale

Legnante

 

20:33

19:33

Staffetta 4x100

T42-47

T42-47

T42-47

Italia

 


2017-07-21
immagine centrale


Ultime notizie in Atletica