Logo Fispes

Rio 2016: niente semifinale per Dedaj sui 200

Versione stampabile
immagine sinistra

Alla quinta giornata di gare allo Stadio Engenhao di Rio Arjola Dedaj con la guida Elisa Bettini manca la qualificazione alle semifinali dei 200 T11

Esito non inaspettato per la sprinter non vedente che, in competizione con altre 17 atlete, si deve accontentare della 14ima piazza complessiva con il passaggio del turno riservato alle prime classificate delle cinque batterie e ai sette tempi migliori.

La prestazione di 27.69 è però confortante. Il bronzo europeo di Grosseto 2016 riesce infatti ad abbassare il suo PB: “Almeno ho strappato un centesimo al mio personale. Ho sofferto questa gara dal punto di vista nervoso perché è più lunga e tecnica dei 100. Se si fanno errori, si rischia di farsi male. Sapevo che non potevo ambire alle semifinali perché il livello delle mie avversarie è molto alto. Mi serve ancora un po’ di lavoro per essere competitiva e questo sarà sicuramente l’obiettivo del 2017. Adesso ci giochiamo l’ultima carta nel lungo (in programma il 16 settembre), incrociamo le dita”.

La sessione pomeridiana prevede alle 17:48 (le 22:48 italiane) il disco F11 con Oney Tapia e alle 18:12 (23:12 in Italia) la finale di Giusy Versace e Federica Maspero nei 400 T44.  

Sito ufficiale Rio 2016
http://www.rio.comitatoparalimpico.it/index.aspx



2016-09-12
immagine centrale


Ultime notizie in Atletica